La Pro Loco OSTUNI Marina é impegnata da sempre per sostenere e promuovere tutti i sentieri ed i cammini esistenti in Puglia, ed in particolare nel nostro territorio

"Sulle Orme di San Michele". Si è svolto a Bari, giovedì 16 gennaio 2020, con il patrocinio della Regione Puglia, presso l'Urban Center del Comune di Bari dalle ore 15,30 il convegno organizzato dall' Associazione Le Vie di San Michele - Tanti gli ospiti e numerosi gli interventi, tra i quali spicca quello del Presidente della Pro Loco Ostuni Marina Prof. Domenico Greco che di seguito trascivo :

La Pro Loco OSTUNI Marina é impegnata da sempre per sostenere e promuovere tutti i sentieri ed i cammini esistenti in Puglia, ed in particolare nel nostro territorio, nel l'unico intento di promuoverli e valorizzarli anche attraverso momenti di formazione per la gestione e la promozione di queste realtà.

Il progetto cerca di facilitare con la capillare rete delle Pro loco, tutti i camminatori che frequentano i percorsi. Ora a questo primo progetto se ne affianca un altro, quello dello StoryTelling. Al supporto durante il cammino, si affianca il racconto emozionale del territorio "Tutto". Il nostro obiettivo è sempre stato quello di far crescere ulteriormente la rete delle Pro Loco, in particolare curando l'accoglienza e la sinergia tra gli enti istituzionali e tutto le associazioni presenti sul nostro territorio. Insomma prioritaria è "L'Assistenza dei Viaggiatori " che era il cardine sin dal medioevo di tutti i percorsi spirituali sia che essi scelgano di spostarsi a piedi, a cavallo, in bici o in auto: Questa era ed è la vocazione della Puglia.

Chi giungeva al santuario di San Michele, era spesso un guerriero che, forte della benedizione dell' Arcangelo armato, proseguiva fino a Brindisi che era, dopo la decadenza di Egnazia, la vera porta per l'Oriente; infatti nella città, trovarsi la riproduzione del Santo Sepolcro ( una chiesetta di Brindisi ha le misure esatte del Santo Sepolcro). Per questo dobbiamo imparare a " raccontarci meglio" impariamo a raccontare le belle storie dei nostri luoghi. Dobbiamo imparare a raccontarci con parole che vengano dal cuore, ricche di quella passione che nutriamo per le nostre piccole patrie.Gli americani lo chiamano StoryTelling, ma è semplicemente il racconto emozionale di una bella storia, di una fiaba, di una leggenda. I visitatori del terzo millennio, adorano e ricercano i luoghi ed i loro racconti perché vogliono viverli in prima persona.
Raccontare le proprie storie in maniera suggestiva è e diventerà un elemento fondamentale nell' offerta turistica insieme a proposte esperenti ali e enogastronomiche. Il nostro territorio va raccontato in modo emozionale, cammino dopo cammino, per scoprire la storia del territorio e vivere esperienze indimenticabili. Passare dalle intenzioni ai fatti non è mai stato semplice. Ma sono certo che insieme potremo scrivere un nuovo entusiasmante capitolo del turismo di qualità del nostro territorio.

E veniamo alla Mia proposta: propongo il "primo concorso nazionale" patrocinato dalle Proloco di StoryTelling " sui cammini delle "Nostre storie" in modo da stimolare le competenze locali e creare una rete di racconti ( ovviamente tradotti in tre lingue) che costituiscono il naturale legante tra Storia,Territorio ed Emozioni. Possiamo essere certi che potremo coinvolgere anche "grandi firme letterarie, registi, fotografi", in modo da creare l'inizio di una raccolta di spunti, idee, insomma Cultura del Territorio .
Il Presidente della Pro Loco di Ostuni Marina
Prof. Domenico Greco

Stampa Email