Ostuni. Festa della Musica "in Natura" 2021 - Squilli di Musica e di Vita.

L’idea della Pro Loco Ostuni Marina  per evitare rischi ai tempi dell’emergenza Covid-19.
 
 
 
La Festa della Musica 2021 a Ostuni sarà uno spettacolo da vivere in piena natura: una passeggiata lungo i sentieri del Parco Regionale delle Dune Costiere - Lido Morelli a godere della musica cantata dalla natura oltre a quella suonata e cantata da musicisti e cantanti che si esibiranno lungo un percorso scelto tra i tratti piu suggestivi del parco. Festa della musica e della natura dunque ma in tutta sicurezza.
 
La 4^ edizione della Festa della Musica organizzata dalla Pro Loco Ostuni Marina si svolgerà, a partire dalle ore 18 del 21 giugno 2021,  presso il Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo lungo un percorso circolare che partendo dal piazzale di lido Morelli attraverserà alcuni tratti tra i più suggestivi del parco per concludersi presso il piazzale di lido Morelli. Alcuni artisti, distribuiti lungo questo percorso si cimenteranno in alcune improvvisazioni musicali. Il termine della serata è previsto per le ore 23.
 
Con questa iniziativa partirà simbolicamente l’estate lungo la costa ostunese. Una stagione che, dicono i Presidenti delle associazioni che collaborano al successo dell'iniziativa,  sarà  ispirata alla cultura ed alla riscoperta delle tradizioni in tutta sicurezza.
 
La pro Loco Ostuni Marina aderisce dunque alla Festa della Musica promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (Mibact),  e lo fa a modo suo.  L’idea dei concertini con improvvisazioni musicali  lungo i sentieri del Parco nasce in primo luogo da un’esigenza di sicurezza: evitare assembramenti favorendo il passeggio all'aria aperta. La Festa è organizzata con il Patrocinio del Comune di Ostuni, del Parco delle Dune Costiere  ed in collaborazione con  Lido Morelli, Associazione Appia Traiana Francigena Onlus, Espressioni d'Arte e l'associazione culturale "Sulle Ali di San Michele: i Cammini Antichi e Moderni"
 
*********
 
La Festa della Musica, nata in Francia nel 1982, ha visto i suoi primi sviluppi in Europa nel  1985 in occasione dell'anno europeo della Musica. A partire dal 1995, gli organismi pubblici e privati sono co - organizzatori di una Festa europea della Musica, ogni 21 giugno, al fine di testimoniare, attraverso un avvenimento comune, la volontà di favorire una migliore conoscenza delle realtà artistiche attuali dei propri paesi, e di sviluppare gli scambi, in ambito musicale, tra i paesi dell'Unione europea e della grande Europa.
 
La Festa europea della Musica si fonda sui seguenti principi:
 

 

La Festa della Musica, nata in Francia nel 1982, ha visto i suoi primi sviluppi in Europa nel  1985 in occasione dell'anno europeo della Musica. A partire dal 1995, gli organismi pubblici e privati sono co - organizzatori di una Festa europea della Musica, ogni 21 giugno, al fine di testimoniare, attraverso un avvenimento comune, la volontà di favorire una migliore conoscenza delle realtà artistiche attuali dei propri paesi, e di sviluppare gli scambi, in ambito musicale, tra i paesi dell'Unione europea e della grande Europa.
 
La Festa europea della Musica si fonda sui seguenti principi:
 
1- La Festa europea della Musica si svolge, ogni anno, il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate.
 
2- La Festa europea della Musica è una celebrazione della musica dal vivo destinata a valorizzare la molteplicità e la diversità delle pratiche musicali, per tutti i generi di musica.
 
3- La Festa europea della Musica è un appello alla partecipazione spontanea e all'espressione gratuita di tutti i musicisti, professionisti e amatori, solisti e di gruppo, e di tutte le istituzioni musicali.
 
4- Tutti i concerti sono gratuiti per il pubblico.
 
5- La Festa europea della Musica è soprattutto una manifestazione all'aperto che si svolge nelle strade, sulle piazze, nei giardini pubblici, nei cortili... Alcuni luoghi al chiuso possono essere ugualmente impiegati ma solamente se praticano la regola dell'accesso gratuito al pubblico.  La Festa europea della Musica è anche l'occasione per utilizzare o aprire eccezionalmente al pubblico alcuni luoghi che non sono, tradizionalmente, dei luoghi di concerti: musei, ospedali, edifici pubblici ecc.
 
 
6- La Festa europea della Musica è una giornata eccezionale per tutte le musiche e tutti i pubblici. I co-organizzatori si impegnano a promuovere, in questo quadro, la pratica musicale e la musica dal vivo senza fini né spirito di lucro.
 
7- I co-organizzatori si impegnano a rispettare lo spirito e i principi fondamentali della Festa europea della Musica come annunciati in questa carta.
 

Stampa Email